Fitz Roy & Cerro Torre

Patagonien, November 2010 - Adam Holzknecht und Hubert Moroder schaffen es in nur vier Tagen den Fitz Roy und den Cerro Torre zu besteigen!

Catores

Ciao,

ti scriviamo dalla Patagonia più precisamente da El Chalten,
punto di partenza per le famose cime.

Catores

Siamo arrivati Montag 8 novembre alla sera col bel tempo e Dienstag siamo partiti per salire il Fitz Roy per la via "Supercanaleta".
Dopo sette ore di marcia passando per il rifugio "Piedra del Fraile" ed il "Paso del Quadrado" siamo arrivati alla base della parete ovest.
Qui abbiamo bivaccato sulla neve con altre due cordate, una svizzera e una argentina con Rolo Garibotti e la guida tedesca Dörthe.

Catores

Siamo partiti alle ore 3 del mattino, un’ ora dopo le altre due cordate e ad un terzo di parete, prima che iniziano i tiri duri li abbiamo raggiunti. Vedendo che eravamo più veloci, ci hanno fatto passare e così abbiamo tracciato la parete mista di roccia e neve fino in cima, raggiungendo la vetta alle ore 16.00, dopo 13 ore di scalata.

Catores

La discesa l'abbiamo fatta lungo la via di salita. Con più di 35 doppie abbiamo raggiunto all'imbrunire (ore 22.00) la base del canale. Dal sacco a pelo abbiamo seguito la discesa dei nostri compagni di avventura, che hanno raggiunto la base verso le due del mattino. Il giorno successivo dopo altre sette ore di cammino e con gli zaini molto pesanti siamo ritornati al paese di El Chalten.

Catores

Ancora provati dalla stanchezza, abbiamo sentito che il meteo prometteva bel tempo anche per Samstag e Sonntag. In questo unico giorno di riposo abbiamo preparato gli zaini, con più calma e precisione della prima volta e cercando di risparmiare una parte del peso, per tentare la via Maestri al Cerro Torre.

Catores

Siamo partiti Samstag 13 novembre alle nove di mattina e ci siamo incamminati verso il campo norvegese alla base della parete, camminando con un bel passo veloce per sette ore.
Anche questa volta il mitico alpinista di fama mondiale Rolo e il suo comapgno di cordata Dörthe avevano scelto di tentare la stessa via.
Al campo c'erano altri due Argentini, che quel giorno non sono partiti a causa del vento forte e le temperature molto basse. Mettendoci d'accordo i due giovani sono partiti alle una e noi un'ora dopo usufruendo della loro traccia sulla neve. Anche questa volta abbiamo raggiunto la cordata sulla spalla prima di attaccare la parete rocciosa. Erano le 5 del mattino, quando abbiamo messo le scarpette da arrampicata per affrontare con il frontalino i primi tiri difficili.

Catores

Nella prima parte della via l'arrampicata si è resa molto piacevole e varia, la parte superiore invece è stata molto faticosa a causa dei tiri in arrampicata artificiale sui chiodi a pressione messi col compressore da Cesare Maestri. L'ultimo tiro prima di uscire sul fungo di ghiaccio finale, dove lo stesso Maestri aveva tolto alcuni chiodi,ha chiesto tutta la esperienza di Adam per superarlo in parte in libera, non avendo appresso il cliff (gancio in acciaio).

Catores

Poco prima delle 5, dopo 15 ore di scalata abbiamo raggiunto l'affascinante cima del Cerro Torre, a distanza di soli quattro giorni dalla nostra salita al Fitz Roy.
Dopo una breve pausa abbiamo iniziato la lunga discesa, incontrando prima Garibotti e molto più in basso i due argentini. Quest’ultimi hanno dovuto trascorrere la notte bivaccando sotto la cresta sommitale del Torre con un vento abbastanza forte. Anche questa discesa l'abbiamo terminata senza l'uso del frontalino, raggiungendo alle 22.00 il ghiacciaio e verso le 23.00 i nostri confortevoli sacchi piuma.

Catores

Stanchi ma molto soddisfatti ci siamo avviati per la lunga via di ritorno, raggiungendo Montag 15 novembre, esattamente dopo una settimana dal nostro arrivo, El Chalten.

Saluti da Adam e Hubert

Catores

 

Articolo MONTAGNA TV
Patagonia, serata Catores in Val Gardena. Per loro i complimenti di Maestri
13 dicembre 2010 - 10:18 | Autore: Sara Sottocornola

SELVA DI Val Gardena, Bolzano — Appassionati d’alpinismo, un appuntamento da non perdere vi attende nel cuore della Val Gardena. Il 15 dicembre, saranno proiettate per la prima volta le spettacolari immagini della doppietta patagonica siglata a fine novembre dai Catores Adam Holzknecht e Hubert Moroder, che hanno salito Cerro Torre e Fitz Roy nel giro di 5 giorni.
Holznecht e Moroder sono sbarcati in Patagonia lo scorso 8 novembre. Donnerstag 10 hanno salito, in giornata, La Supercanaleta al Fitz Roy e Sonntag 13 novembre la via del Compressore di Cesare Maestri al Cerro Torre. Anche stavolta sono rientrati al campo base prima dell’imbrunire.
L’impresa, lodata da tutta la comunità alpinistica, è valsa ai due alpinisti anche le lodi del grande alpinista Cesare Maestri, primo salitore del Torre nel 1959, nonostante le note contestazioni, e apritore della via del Compressore.

Catores

I complimenti di Cesare Maestri ai Catores


“Abbracciandovi voglio esprimervi anche io la mia ammirazione – ha scritto Maestri ai due Catores in una lettera di suo pugno -. Una volta di più avete dimostrato la vostra conosciuta bravura tecnica e la vostra determinazione che confermano e tengono alto il grandissimo e meritato nome dei Catores”.